• Tesseramenti stagione 2018/2019

Il momento è arrivato, la notte a riveder le stelle è calata su San Siro. Tifosi da tutta Italia si riuniscono a San Siro con una sola cosa in comune:l'Inter! Record di incassi sul Meazza nella storia dei botteghini calcistici in Italia. Il Barcellona fa paura, ma a casa nostra niente è impossibile e quando arriva una big si rimpicciolisce immediatamente.

PRIMO TEMPO: È tutto pronto a San Siro, Messi recuperato va in tribuna sostituito quindi da Dembelè. L'Inter con Nainggolan nel 433 prova ad assaltare la barca nemica. Dunque si comincia subito sotto il diluvio di Milano con un inizio come l'andata: il tiki-taka Blaugrana domina sul campo con un Inter pronta a partire in contropiede. Quindi è il Barça ad avere più occasioni soprattutto con Suarez, murato dal muro Nerazzurro più volte formato Skriniar-de Vrij. Il pubblico intimorito dalla Potenza catalana incita i nerazzurri portandoli con la loro voce in attacco con nitide azioni fatte partire dalle freccie nerazzurre: Perisic-Politano. Il primo tempo si conclude così come è cominciato: possesso Blaugrana.

SECONDO TEMPO: I secondi 45' non cambiano ma l'Inter ci prova più volte sempre con gli attaccanti dimostrando che basta poco per purgare. Il Barça comincia a spingere pesantemente con Suarez che sembra uno spara tiri,Coutinho una macchina con mirino e Ousmane Dembelè che corre come un pazzo...solo una cosa frena il Barcellona,anzi due...Skriniar e Handanovic. Uno sfinito Dembelè lascia il campo a Malcom,il giallorosso mancato incredibilmente sotto lo stupore di San Siro segna il gol del vantaggio all'83'. Una cosa succede però sugli spalti: il pubblico incredulo non si fa gelare anzi comincia ad applaudire la squadra come se non fosse successo nulla. L'Inter capisce che è il momento di reagire,il momento di stupire il mondo e non se lo fa ripetere:Il Barça comincia a vacillare e l Inter comincia ad arrivare da tutte le parti e all'88 la svolta: El Toro recupera un gran pallone servendo Icardi al centro che non sbaglia. Un San Siro esploso di gioia assiste agli ultimi minuti della squadra immortale di Milano portando a casa un punto d'oro.

Sapevamo che non era semplice,loro sono superiori ma sappiamo che a casa nostra nulla è impossibile soprattutto con un pubblico così numeroso. È il nostro segreto,il nostro 12°uomo in campo. Anche il Barcellona lo nota e non può nulla difronte a ciò. La squadra si è rivelata nuovamente un osso duro per chiunque,dove ora basterà solamente un pareggio a Londra per passare il girone della morte,ma anche la morte non può nulla contro una squadra immortale.

Inter Club Val di Matt

Inter Club Val di Matt: chi siamo, la nostra storia

Chi siamo

Inter Club Val di Matt

Tesseramenti Inter Club 2017/2018

Iscrizione

Inter Club Val di Matt

Dove siamo e contatti

Contatti

Foto Inter Club Val di Matt

Tutte le nostre foto più belle

Gallery