I nerazzurri conquistano tre punti fondamentali per continuare a sperare in un piazzamento per la prossima Champions League. L’Inter dopo un primo tempo sottotono, segna due gol nella ripresa. Nei minuti finali di match soffre più del dovuto e, per poco, non subisce la rimonta del Chievo.

PRIMO TEMPO - al 12’ palo esterno di Pucciarelli.
Al 16’ tiro di destro di potenza di Giaccherini. Handanovic devia in calcio d’angolo.
Al 22’ assist di Rafinha per Karamoh che calcia fuori di un soffio.
Al 39’ sinistro di Cacciatore, Handanovic blocca in due tempi.
Al 45’ Pucciarelli calcia di sinistro dall’interno dell’area di rigore. Il numero uno nerazzurro chiude lo specchio della porta.

SECONDO TEMPO - al 50’ l’Inter passa in vantaggio. Brozovic calcia da fuori, Sorrentino respinge sui piedi di D’Ambrosio che serve Icardi. Il numero 9 non sbaglia. Il gol viene convalidato dopo un lungo consulto con il VAR.
Al 61’ Karamoh mette in mezzo per Rafinha che appoggia per Perisic. Il croato,di sinistro, batte Sorrentino e porta l’Inter sul 2 a 0.
Al 73’ Rigoni calcia da fuori. Skriniar devia in calcio d’angolo.
Al 78’ contropiede nerazzurro con Perisic che serve Rafinha. Sorrentino devia in calcio d’angolo il sinistro del brasiliano.
Al 90’ il Chievo accorcia le distanze con Stepinski che, di diagonale, batte Handanovic.
Al 95’ Inglese prolunga di testa per Tomovic che, in spaccata, manda a lato di un soffio.

L’Inter continua a rincorrere Roma e Lazio. Ogni gara, da qui alla fine del campionato, può essere decisiva sia nel bene sia nel male. Prossimo match sabato sera alle ore 20:45 Inter-Juventus, per una sfida da vincere per la classifica e per l’onore!

Te set mia un matt se te set mia de la Val di Matt
Francesca